Titolo diario:


    Inserito il giorno:

    21-03-2020


    Autore: Chiara iac. di Camaiore - ID: 1038
    Sono 14 giorni che non usciamo di casa, 14 giorni che abbiamo l'ansia che questa situazione possa peggiorare e che possa rovinare tutto il 2020, anche se ormai nulla può andare peggio di così.
    All'inizio pensavo che, essendo una situazione così allarmante, poteva essere una situazione per riposarmi e staccare un pò da tutto, all'inizio l'idea mi piaceva, ma già dopo due giorni questa idea cambiò drasticamente. La situazione sta degenerando e non riesco ancora a capire come siamo potuti arrivare a questo punto. Le giornate stanno diventando sempre più noiose, e come se non bastasse il tempo si sta facendo sempre più bello, ma siamo rinchiusi qui, in casa, e anche se cerco di passare più tempo possibile in giardino l'idea di voler uscire e la malinconia di voler rivedere amici e parenti non mi esce più dalla testa. Mi manca pure la scuola, farei di tutto pur di non passare questa situazione, ma per quanto la mia forza di volontà sia grande non riesco proprio, in alcuni momenti, a crollare. Come la notte scorsa che ho pianto tantissimo, e non so bene neanche per quale motivo, mi passavano mille pensieri per la testa, e anche se erano le due di notte, il sonno non si faceva proprio vedere. Questo periodo lo sto passando a fare i compiti, stare in giardino a fare ginnastica o a giocare a palla, guardo la TV e cucino, m,a il tempo non mi passa abbastanza velocemente, infatti finisco sempre a pensare. Penso a quanto ero stupida quando non volevo uscire o non avevo voglia di andare a scuola e molte altre cose, poi ovviamente finisco a pensare a quelle preoccupazione che non riesco a levarmi dalla testa, ho una paura enorme che possa accadere qualcosa di brutto ai miei cari ho la continua intuizione che accadrà qualcosa di veramente brutto e inaspettato e se andasse peggio di così non sò veramente cosa potremmo fare. Mi vengono in mente i miei amici, che mi mancano tanto, e il fatto che forse questa situazione non ce la leveremo dai piedi molto presto. Comunque cerco di essere positiva, mi mostro con il sorriso e il pensiero che ce la faremo, e che torneremo a fare tutto ciò che facevamo alla normalità.
    Media dei voti ricevuti: 7.56