Titolo diario:


    Inserito il giorno:

    22-03-2020


    Autore: Sofia vin. di Malgrate - ID: 1076
    E’ la prima volta che scrivo su questo diario e faccio già una premessa: non sono una tipa da “Caro diario di qua...” , “Caro diario di là...” , io vado dritta al punto, dico solo quello che voglio raccontare.
    Bene, ora che mi sono presentata a modo mio, direi di andare subito al nocciolo della questione. Ammetto subito: non comincerò descrivendo una bella giornata di primavera con il sole che splende (magari!!!) invece racconterò un fatto non piacevole, anzi un evento terrificante, che, se continua ad ingigantirsi ed espandersi e non si trova una soluzione, potrebbe rovinare l’umanità.
    Ok incominciamo…
    Qualche mese fa in Cina si è diffuso un virus che all’ inizio nessuno pensava pericoloso, ma poi si è rivelato essere mortale. Si sono ammalate molte persone e altre sono anche morte.
    Non si è fermato ed è arrivato anche qui in Italia. Inizialmente c’erano due,tre ammalati , quindi nessuno si preoccupava, ma poi i numeri sono aumentati a dismisura e noi ragazzi ci siamo ritrovati a casa da scuola. Da quel momento tutte le mie giornate sono cambiate. Non si può uscire di casa, sembra di stare in prigione (anzi peggio, perché almeno i carcerati hanno l’ora d’aria!).
    Ultimamente sembra che il mio corpo sia spento, non ho più voglia di far niente, a volte penso che la solita Sofia, piena di fantasia e allegria sia svanita e ora ci sia solamente il suo scheletro vivente che cammina dal divano alla scrivania, dalla scrivania alla cucina, dalla cucina alla camera da letto ecc…
    Anche i pranzi e le cene con i miei genitori sono cambiati parecchio: prima per me il pranzo e la cena erano il momento dello svago dove poter parlare di qualsiasi cosa perchè con i miei non ho nessun segreto (almeno io); adesso invece non si parla più e si è zittiti perchè si ascoltano solo il telegiornale nella speranza di una buona notizia.
    Passo il mio tempo soprattutto a fare i compiti, ma dai, diciamolo: fare i compiti è una vera noia!!!
    Poi non posso più vedere mia zia ed è un grande problema: lei è a casa da sola tutti i giorni e non è il massimo non vedere nessuno e non poter neanche uscire. Mi dispiace molto per lei, non mi fa piacere sentirla al telefono con la voce triste e depressa (penso che un giorno di questi uscirò di nascosto da casa e la andrò a trovare).
    Speriamo che tutto questo finisca presto perchè se no impazzisco!!!
    Media dei voti ricevuti: 9