Titolo diario:

    andrà tutto bene!


    Inserito il giorno:

    22-03-2020


    Autore: Chiara del. di Da camaiore - ID: 1087
    Caro diario,
    sono già 18 giorni che sono in casa. I primi giorni ero felice di saltare la scuola e finalmente riposarmi, ma rimanendo sempre rinchiusa a casa ho capito quanto è grave questa situazione e come è importante impegnarsi a rispettare tutte le regole che sono state stabilite. Ogni giorno penso a quanto mi divertivo a stare con i miei amici e i miei parenti, a quanto era bello poter fare passeggiate respirando aria pura e comunque come è importante essere liberi di uscire quando si vuole.
    Invece ora abbiamo paura anche ad andare nei supermercati e infatti cerchiamo di andarci una volta a settimana. Saltando tutti questi giorni di scuola molti argomenti anche interessanti ed importanti saranno affrontati con difficoltà da noi studenti visto che dovremmo arrangiarci da soli e, anche se la scuola ci offre videolezioni con i professori, niente è più come prima: tutto è più strano e difficile.
    Voglio però essere ottimista e sono sicura che molto presto riusciremo a sconfiggere questo virus che sta rovinando i nostri piaceri della vita.
    Mi ricordo benissimo la prima volta che al telegiornale arrivò questa notizia, non ero preoccupata, non avevo paura perché questo virus era risultato solo in Cina e non credevo che si sarebbe sviluppato anche in Italia. Tutti pensavamo che questo virus non sarebbe mai arrivato e non gli abbiamo dato tanta importanza, poi purtroppo è arrivato.
    Le mie giornate sono quasi sempre le stesse, certe volte provo a cucinare qualche dolce con mia mamma e mio fratello e poi visto che i compiti non mancano mai sono sempre impegnata a rispettare le scadenze per consegnarli.
    Ogni giorno cerco di essere sempre più ottimista possibile e sfrutto questo tempo anche per rafforzare il legame con mio fratellino, visto che di solito o eravamo a scuola, o a fare i compiti, o a praticare qualche sport e non avevamo mai tempo per stare un po’ insieme. Questo periodo mi fa riflettere e capire che per noi è sempre tutto scontato, ma invece ora faremo di tutto pur di fare una piccola passeggiata in compagnia dei nostri amici più cari, o anche solo per uscire per poche ore per non sentirsi in gabbia, per non sentirsi imprigionati, per non sentirsi obbligati a rimanere in casa.
    Spero che finirà tutto al più presto, non vedo l’ora di poter ritornare alla mia vita normale.
    Sono sicura che questo periodo servirà a tutti per diventare più prudenti e contenti della propria vita. Ciao caro diario a presto, spero che andrà tutto bene!
    Media dei voti ricevuti: 8