Titolo diario:


    Inserito il giorno:

    26-03-2020


    Autore: Giovanni di Poianella - ID: 1289
    Caro diario,
    è da pochi giorni primavera, ma le persone pensano sempre e solo al coronavirus. Quasi nessuno pianta ortaggi o fiori, e sempre più persone si muovono con la mascherina.
    C'è, però, un problema: non dovrebbero proprio muoversi. Invece, se ne vedono ancora troppe passeggiare o correre. Poi ci lamentiamo perché i casi continuano ad aumentare!
    Noi siamo un popolo, e come popolo dobbiamo impegnarci tutti, giovani e anziani, donne e uomini.
    Ognuno deve fare quello che può come può, per rispetto dei medici e degli infermieri che lavorano giorno e notte per curare tutti i malati. L'importante è restare uniti, perché solo così riusciremo ad uscire da questo problema che sta tanto condizionando le nostre vite.
    Io ripongo la mia fiducia nel personale che si sta prendendo cura dei contagiati e sui cittadini, ma anche io come cittadino mi impegnerò e farò il possibile nel mio piccolo. Impegnandoci nei lavori scolastici a distanza, ma anche stando in famiglia, il tempo passerà più in fretta e riusciremo a sconfiggere questo terribile virus.

    Riempirò le tue pagine al più presto con nuovi aggiornamenti,
    tuo Giovanni.
    Media dei voti ricevuti: 8