Titolo diario:

    Lee LLeeLtanroug LeeL


    Inserito il giorno:

    26-03-2020


    Autore: Isabella di Montefiorino - ID: 1290
    Le mie giornate ai tempi del corona virus non sono molto diverse: mi sveglio presto per fare lezione, faccio i compiti, gioco, chatto... Ma l'unica pecca è non poter incontrare familiari, compagni e amici. Certo, stare a casa non mi dispiace, e pure le video lezioni mi piacciono, ma in questo momento uno non può fare altro che stare da solo. Ci si può chiamare, ma non è come incontrarsi al parco o prendere un thé freddo al bar... Ormai è già un mese che faccio avanti e indietro da casa al giardino, per tenermi occupata. Non posso neanche più praticare pallavolo, che mi faceva sempre stare meglio quando ero giù di morale. Faccio una passeggiata quasi tutti i giorni, e qui capisco davvero la fortuna di vivere in posti come il nostro. Immagino in città in cui l'unico tragitto possibile è quello tra il salotto e la cucina. Almeno quando arriverà l'estate potremo aprire la piscina a casa nistra, ma anche lì non sarà lo stesso. Tutte le estati vengono qui in montagna dei nostri amici e ci divertiamo un sacco insieme. Immagino che se questa cosa non finisce presto non verranno, e saremo tutti isolati il doppio. Vi auguro una buona quarantena. Ciao ciao ????????
    Media dei voti ricevuti: 9.25