Titolo diario:

    Papa Francesco


    Inserito il giorno:

    27-03-2020


    Autore: Franz three di Conselve - ID: 1367
    Caro Coronadiary, questa sera tutto il mondo ha visto Papa Francesco e ha ascoltato le sue parole. Una forte emozione vederlo affacciato in una Piazza San Pietro a Roma deserta quando di solito è affollata.
    “Ci siamo resi conto di trovarci sulla stessa barca, tutti fragili e disorientati, ma nello stesso tempo importanti e necessari, tutti chiamati a remare insieme”. Questo che ha detto il Papa ci ha colpito. Infatti molti fino a poco tempo fa pensavano di essere forti e importanti, magari perché ricchi o uomini di potere. Ora invece tutti noi ci accorgiamo che siamo tutti uguali, tutti nella stessa barca; tutti ci possiamo ammalare o addirittura morire, o anche perdere il lavoro, tutti fragili. Abbiamo paura, ma se capiamo di lavorare insieme e ognuno fa la propria parte, riusciremo sicuramente a fermare questo "mostro". Grazie Papa Francesco, perché hai pregato per tutti, cattolici e non, credenti e atei. Al telegiornale questa sera hanno detto di un altro "bollettino di guerra" per i morti. Mia madre, dopo aver sentito il Papa, però ha detto che dobbiamo avere fede in Dio e nella scienza e poi speriamo che l'uomo non dimentichi più e quindi non distrugga ancora una volta, solo per avidità o potere, ciò che di bello ha conquistato.
    Media dei voti ricevuti: 8.5