Titolo diario:

    Uno dei tanti


    Inserito il giorno:

    19-04-2020


    Autore: Veronica di Malegno - ID: 1744
    Il ricordo, la memoria, la vita, il passato.
    Prima luce, poi buio e di nuovo luce.
    Realtà inesistente.
    Due genitori e due fratelli.
    Una bambina con delle ali nere e belle.
    Vola, ma in basso.
    L'odio provocato per la madre,
    Che lì ti fa capire che è cambiata.
    Poi una donna.
    Alta, magra con i capelli corti e bianchi, è giovane.
    Ti sorride e tu, quasi ti ricredi.
    Ma quando decidi di seguirli tutto svanisce.
    Arriva il buio completato da una scossa, la luce.
    Questo era uno dei tanti a tormentarti.
    Tu non ci pensi e vuoi andare avanti.
    Sbatti e ti fa male.
    Non riesci a superare quel muro.
    Quel passato.
    Adesso è un polpo.
    Non ti si stacca di dosso.
    Sofri, ma sempre in silenzio.
    Non sai come ritorna.
    Ti chiedi solo una cosa:
    perché?
    All'inizio riposa e poi, nel momento più opportuno per lui...
    ti colpisce stendendoti a terra.
    Il passato.


    Media dei voti ricevuti: 9.33